Alonso salta il GP d’Australia!

Alonso salta il GP d’australia! Ad una settimana dall’incidente che ha visto protagonista Fernando Alonso sul circuito di Montmelò è arrivato il responso medico da parte della FIA: il pilota asturiano non potrà correre il GP d’Australia, prima gara della stagione 2015. Alonso è stato visitato nella sua casa di Oviedo, dove sta trascorrendo il periodo di convalescenza prescritto dopo il ricovero, ed i medici della FIA hanno ritenuto il driver della McLaren non idoneo a correre il prossimo 15 marzo.

Un problema in più per la McLaren già alle prese con il complicato sviluppo della nuova Power Unit della Honda. Fernando Alonso sarà quindi sostituito da Kevin Magnussen, che dodici mesi fa all’Albert Park ottenne il secondo posto.

La situazione oggi si presenta in maniera diversa per Magnussen e per lui sarà piuttosto difficile ripetersi. La McLaren MP4-30 ha ancora parecchi punti critici per lo sviluppo a partire dall’affidabilità del propulsore giapponese. Gli ultimi test non avrebbero ancora fornito indicazioni certe su dove intervenire e l’assenza di Alonso non ha migliorato la situazione.

Intanto non si placano le speculazioni sulle cause dell’incidente che ha costretto Alonso a saltare l’esordio stagionale. Nelle ultime ore sui media iberici è tornata a galla l’ipotesi che la monoposto inglese dell’ex ferrarista abbia avuto un’avaria meccanica.

Alonso comunque guarda avanti e punta al rientro per il GP della Malesia il 29 marzo.

A Melbourne quindi non ci sarà Alonso, ma contrariamente a quello che si pensava potrebbe rivedersi la ex Marussia (Manor GP) che solo poche settimane fa sembrava aver “gettato la spugna” per mancanza di soldi. La scuderia ha diramato un messaggio sui propri social in cui annuncia l’ingaggio del pilota Will Stevens (ex Caterham) e l’intenzione di portare in pista la monoposto già a partire dal GP d’Australia.

Anche la Force India si presenterà con una sola vettura per problemi legati alla fornitura di componenti meccaniche (i fornitori non sarebbero stati ancora pagati). La scuderia di Vijay Mallya avrebbe chiesto a Bernie Ecclestone un acconto sulla parte dovuta legata ai diritti commerciali che permetterebbe a breve di portare a termine il progetto per il 2015.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment