Ballack, addio mondiali (video)

Michael Ballack's arrival at Chelsea was one o...

Festeggia Carlo Ancelotti. Ma il Sudafrica perde uno dei suoi protagonisti, Michael Ballack. A impedire che l’attacante tedesco possa scendere in campo nella fase finale dei mondiali è stato un violento contrasto con Kevin-Prince Boateng durante la finale di coppa di Inghilterra tra Chelsea e Porsmouth, giocata il 15 maggio. La conferma è arrivata dagli accertamenti medici di ieri.

Lo scontro è avvenuto al 36esimo minuto della partita che ha visto il successo degli uomini di Carlo Ancelotti (autore, dopo aver vinto il campionato, di una storica doppietta). Boateng, già conosciuto per il suo gioco “maschio”, entra senza troppi riguardi su Ballack, tenendogli schiacciato il piede destro a terra e colpendogli quindi la gamba (che va in rotazione) con il ginocchio.

Nato calcisticamente nell’Hertha Berlino, Boateng (23 anni) debutta in Bundesliga nel 2005. Nel 2007 arriva in Gran Bretagna, in forze al Tottenham. Qui resta fino al 2009 quando, dato in prestito per un breve periodo al Borussia Dortumund,sancisce la sua immagine di “cattivo ragazzo” con un intervento altrettanto discutibile su Miroslav Klose del Bayern Monaco.

Ironia della sorte, Boateng potrebbe far partne della nazionale del Ghana (paese d’origine del padre) che in Sudafrica affronterà la Germania il 23 giugno in occasione del terzo incontro del gruppo D

 
I giornali Inglesi su Ballack

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment