Basket: Bucchi (Milano), “Fiducia con Caserta”

I playoff scudetto di basket entrano nel vivo. Ieri si è completato il tabellone delle semifinali con Cantù che ha eliminato la Virtus Bologna in gara 5 e che andrà ad affrontare ora la corazzata Siena. l’altra semifinale era già decisa con Caserta che affronterà Milano a partire dal prossimo mercoledì 2 giugno con gara 1 che si disputerà al PalaMaggiò. Noi del Muro dello Sport abbiamo intervista Piero Bucchi coach dell’Armani Jeans Milano.

Bucchi come arriva la sua squadra a questa sfida importante? Contro Montegranaro nei quarti avete sofferto ma avete dimostrato molta grinta

Abbiamo fatto un buon turno di playoff. In questa settimana di riposo abbiamo avuto modo di inserire i due ragazzi nuovi (Arnold e Monroe ndr). Credo che abbiamo chance da giocarci con successo nella nostra semifinali, consapevoli che con Caserta sarà dura. Veniamo fuori da una stagione difficile con molte problematiche ma la vittoria con Montegranaro ci ha fatto ritrovare il sorriso.

Caserta però è un avversario difficile. Vi ha già battuto due volte in questa stagione.

Sicuro è una buona squadra. Ha talento, atletismo. In casa ama correre e lo fa molto bene. Siamo però consapevoli dei nostri mezzi in questo momento. Sarà una semifinale difficile ma la affrontiamo con fiducia.

Vi spaventa che Caserta abbia il vantaggio del fattore campo?

Il loro poi è un vero fattore campo anche se nello stesso momento c’è molta pressione per chi comincia la serie con due partite in casa. Da parte nostra abbiamo una squadra esperta, abituata a giocare su campi caldi e questo mi fa ben sperare.

Come pensa di limitare la stella di Caserta, quel Jumaine Jones che contro Roma ha fatto sfracelli?

Jumaine lo conosco bene perché l’ho allenato a Napoli. Cancellarlo da campo è impossibile ma noi cercheremo almeno di limitarlo. Non sarà facile perché lui ha un potenziale offensivo straordinario.

Un ultima cosa. Quest’anno il vostro pubblico è stato un po’ freddino. Contro Caserta servirà anche il supporto dei tifosi.

Mi auguro che i tifosi capiscano il momento della squadra. E’ un momento particolare della stagione e avere il supporto del pubblico sarebbe fondamentale. Mi auguro che i tifosi possano accorrere più numerosi rispetto alla sfida contro Montegranaro.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment