Calcio: altro acquisto inutile per il Milan? Dall’Inghilterra si fa il nome di Berbatov

Una squadra allo sfacelo, con limiti in difesa, in porta a centrocampo, ma con tre punte centrali per coprire un solo ruolo. E che fa il Milan? Cerca ovviamente una prima punta. Dall’Inghilterra arriva la voce che il club di via Turati avrebbe offerto 20 milioni di sterline (22 milioni di euro circa) per il centravanti bulgaro Dimitar Berbatov, ex ottimo giocatore, attuale seconda-terza alternativa del Manchester United, dopo Rooney ovviamente e alla pari con il giovane italiano Macheda. Forse Berbatov è un giovane da fare crescere? No, a gennaio ha compiuto 29 anni. E allora? E allora è la conferma della mancanza di strategie del Milan, che non sa ancora quale sarà il suo allenatore, dati i dubbi di Leonardo. E’ vero, i rossoneri hanno già smentito l’interesse per Berbatov ma la sensazione è che anche quest’anno il mercato di Galliani e soci andrà a tentoni come ormai succede da calciopoli in poi. La sensazione è, che più che alle necessità, pensino: “E’ famoso, costa relativamente poco, proviamoci”. Dal mio punto di vista al Milan servono almeno quattro acquisti di grandissimo livello, ammesso che si continui con questo modulo leonardiano. Un terzino destro, due centrocampiste, uno di costruzione e uno di copertura, giovani e molto dinamici e un esterno di attacco veloce e con il senso del gol che possa essere di alternativa a Pato e Ronaldinho. Una volta sistemati questi tasselli va messo a posto anche il resto della rosa che quest’anno era carente anche numericamente.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment