Calcio: Champions, bel Milan ma lo United è più forte

Le grandi squadre non perdono dopo aver giocato un’ora alla grande. Questo è sempre stato il mio pensiero. Il Milan non è quindi una grande squadra perché ha perso contro il Manchester United a San Siro 3-2 dominando larghi tratti di questa andata di ottavi di finale di Champions League.

Eppure negli occhi ho una squadra che ha commesso molti errori ma che ha giocato con coraggio, costruendo tantissime occasioni, contro una delle favorite per la vittoria finale. E’ bello oltretutto aver ritrovato, forse per la prima volta dopo anni, un Ronaldinho continuo, trascinatore dei suoi compagni ma un po’ sfortunato.

Le belle notizie però finiscono qui. Il Man Utd ha mostrato la solidità che tutti gli riconoscevano e un Rooney esagerato. Ora gli inglesi hanno un piede e quattro dita dell’altro ai quarti di finale: è successo una sola volta nella storia della Champions che una squadra che ha vinto all’andata 3-2 in trasferta è stata poi eliminata. L’impresa è riuscita nei preliminari di quest’anno allo Zurigo contro il Maribor. Al Milan quindi serve un miracolo o forse qualcosa in più…

Reblog this post [with Zemanta]

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment