Calcio: Figc, rosso diretto a chi bestemmia

Pugno di ferro della Federcalcio con chi bestemmia in campo: d’ora in avanti per gli eventuali trasgressori scatterà il cartellino rosso, ma sono possibili sanzioni anche successive grazie alla prova Tv. Per dar modo alla procura federale di acquisire la documentazione e certificare il contenuto di eventuali deferimenti saranno allungati di quattro ore i tempi per l’acquisizione della prova Tv: il termine non saranno più le ore 12 del giorno feriale successivo alla partita ma le 16.

È questa una delle novità varate oggi dal consiglio federale della Federcalcio riunito tra l’altro per presentare il dossier della candidatura italiana per l’Europeo del 2016. Tolleranza zero anche contro le scritte sui sottomaglia: in questo caso i giocatori andranno incontro a delle multe. «La logica – ha spiegato il presidente federale Giancarlo Abete – è quella di migliorare i livelli comportamentali».

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment