Calcio: Inter-Juve? Ha vinto l’Inter ma soprattutto la tv. Che tristezza quei vuoti allo stadio per il derby d’Italia

Sì l’Inter ha vinto, sì è tornata in testa alla classifica e può aspettare con più serenità il derby di Roma e il Barcellona. E la Juve non ha giocato male, paga l’espulsione di Sissoko, ma sì dai pensavo anche peggio. Tutto sommato neanche una brutta partita: di questi tempo ci si può accontentare. Ma poi guardi gli spalti di San Siro mezzi vuoti e pensi: “Cavolo niente tutto esaurito per il derby d’Italia?”.
Inter-Juve carica di mille tensioni, di attesa. Partita che metteva in palio punti scudetto o Champions e non ha almeno 70 mila spettatori a vederla allo stadio? Certo la serata non era splendida, a Milano c’era il fuori salone con mille aperitivi gratis da gustare ma è Inter-Juve! Cosa c’è di meglio per un calciofilo italiano?
Ha vinto invece ancora signora televisione, Sky o Mediaset, a piacere. Tutti davanti agli schermi. Ormai l’evento si ripete troppo e quindi si riduce a 90 minuti o meno (ci sono le pause bagno, la chiacchiera sulla poltrona ecc. ecc). In fondo agli interisti basta sapere di aver vinto e di poter prendere in giro i rivali. La juventino almeno non aggiunge anche la sofferenza da stadio. E poi tutti quei casini della tessera tifoso. L’evento al limite è la semifinale di Champions, Inter-Barcellona, quello sì.
Il resto, routine. Che palle! Sarò nostalgico, anzi lo sono, però il calcio senza i tifosi non è nulla per me. Penso al derby di Genova di domenica scorsa. Una partita bruttissima ma che spettacolo le due curve. Uno va allo stadio anche per quello. Ma giustifico il tifoso casalingo. Ci sono mille partite da vedere in tv e uno si abitua. E poi uno è più comodo, vede i replay, sente i telecronisti di Sky che urlano anche per un fallo laterale (quelli di Mediaset non lo fanno mica). Finisce spegne e pensa ad altro. Io vado allo stadio, prendo freddo, mi arrabbio, gioisco. Finisce la partita, continuo a parlarne, mi accaloro e penso a quella successiva. Questione di punti di vista…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment