Calcio: Mou niente alibi, stasera devi vincere

Non c’è scusa che tenga: stasera l’Inter non può perdere contro il Cska Mosca. Mourinho ieri in conferenza stampa come sempre ha dato spettacolo intravvedendo scenari di complotto europei con al centro proprio la squadra russa. I suoi bersagli sono stati il campo sintetico e il riposo in più che ha avuto il Cska (visto che hanno rimandato la gara di campionato con lo Zenit). Oddio ci vuole del coraggio per trovare delle polemiche alla vigilia di una partita che data la disparità di forze in campo dovrebbe essere quasi scontata. Capisco e condivido le sue stilettate agli avversari importanti: prima del derby, di Inter-Juventus o della sfida con il Chelsea le polemiche con i rivali ci stanno eccome e sono anche il bello del calcio. Ma le accuse al Cska Mosca non le capisco proprio anche perché sono di cattivo gusto. All’andata i sospetti di doping, al ritorno altre cose ridicole. Mou ha forse paura di sottovalutare gli avversari? Vuole tenere sulla corda i suoi giocatori? Se deve trovare ulteriori stimoli ai suoi giocatori vuol dire che crede di aver a che fare con dei cerebrolesi: un ritorno dei quarti di finale Champions League non è già abbastanza stimolante? Io credo solo che voglia essere sempre protagonista, non conta il club, la squadra, conta solo lui. L’Inter comunque non può e non deve avere paura del Cska. Non per fare del populismo ma ricordo allo Special One che può mettere in campo almeno due squadre e mezza più forti dei russi (che per squalifiche hanno anche assenze importanti) e può contare anche sull’1-0 dell’andata. Perdere con due gol di scarto a Mosca sarebbe proprio una debacle senza attenuanti, inutile che Mou trovi scuse preventive.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment