“Definitely City”: i fratelli Gallagher festeggiano lo scudetto nel ventennale del primo album degli Oasis [Gallery]

Di Niccolò Borella

Nella prima puntata di questa rubrica, per illustrare i legami tra il mondo della musica  e quello dello sport, avevamo sottolineato la grande passione dei fratelli Gallagher per il Manchester City. Nel frattempo i Citizens hanno vinto la Premier League, al termine di un finale di stagione emozionante, dopo che il Liverpool sembrava aver messo le mani sulla Premier League. E l’11 maggio ad assistere al match scudetto con il West Ham all’Etihad Stadium e a festeggiare il trionfo di Aguero e compagni , c’erano anche loro, i due ex Oasis, rigorosamente separati, come accade dallo scioglimento della band, nell’agosto del 2009 a Parigi, dopo un violento litigio tra Liam e Noel prima di un concerto.

Insomma neppure un momento magico da tifosi è riuscito a riavvicinare il cantante e il chitarrista della band inglese. E lo scudetto della squadra del cuore curiosamente é arrivato a ridosso del ventennale del primo disco del gruppo, “Definitely maybe”, rimasterizzato e pubblicato in un’edizione celebrativa il 20 maggio. Tra le chicche della “Special edition” demo e versioni inedite di alcuni leggendarie b-side come “Sad song” e “Half the World Away”, registrazioni live e curiosità varie per i fan.

Con quel disco gli Oasis irruppero nel mondo del rock con tutta la loro ambizione, cambiando le regole del gioco e dando vita insieme ai Blur alla breve ma sfolgorante stagione del Britpop. Sono stati l’ultima rock’n’roll band con un successo planetario, che vendeva milioni di dischi, prima che Internet cambiasse tutto. Un gruppo di teppistelli di Manchester, che si ispirava sfacciatamente ai Beatles, capace di rivitalizzare il rock con un pugno di canzoni semplici e la loro faccia da schiaffi.

Nel giorno dello scudetto Noel, insieme a un altro grande della musica di Manchester, l’ex chitarrista degli Smiths Johnny Marr, ha festeggiato sul campo con i giocatori e ha indossato addirittura la fascia di capitano di Kompany. L’ex cantante Liam ha invece preso parte alle celebrazioni serali della squadra in un club della città.

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment