Euro 2012: le pagelle di Italia-Inghilterra. Pirlo sontuoso, Diamanti decisivo. Boccio solo Cassano

(Nella foto Alessandro Diamanti)

I rigori cominciano a piacerci. L’Italia vola alle semifinali di Euro 2012 battendo l’Inghilterra per 4-2 dopo i tiri dal dischetto. Un solo errore, Montolivo, ma gli altri hanno segnato. Balotelli, Pirlo (col cucchiaino…allora porta bene), Nocerino e Diamanti per ultimo. Gli inglesi invece hanno sbagliato due volte con gli Ashleys Cole e Young. Aveva ragione Arrigo Sacchi quando diceva che in genere i rigori premiano chi merita. Guarda caso, a Kiev siamo arrivati ai rigori dopo aver dominato, e abbiamo vinto.

Le mie pagelle:

Buffon 7: una gran parata dopo 5 minuti (puro istinto) e poi poco altro fino al 120esimo. Ai rigori ipnotizza Cole. Determinante.
Abate 6,5: in fase difensiva è ormai una sicurezza. Diagonali impeccabili e un paio di chiusure alla Maldini su Rooney. Questa volta si spinge anche in attacco ma i suoi cross non sono proprio precisi. Esce al 90′ per infortunio. (Dal 46′ st) Maggio 6: non è ancora al massimo ma non gioca dei brutti supplementari. Certo era fresco e da lui mi aspettavo qualcosa di più. Ammonito (ingiustamente), sarà squalificato.
Balzaretti 6,5: ara la fascia sinistra. Su e giù per 120 minuti nonostante un principio di crampi. Non è magari elegantissimo ma assolutamente da promuovere.
Barzagli 6,5: qualche imbarazzo nella prima fase del primo tempo ma poi ferma gli avanti inglesi con la sigaretta in bocca. Sicurezza.
Bonucci 7: così sicuro, preciso e continuo non l’avevo mai visto. Una bella sorpresa in una partita importante.
Marchisio 6: non brillantissimo. Limita i suoi inserimenti ma non fa mancare la sua energia ai compagni di reparto.
Pirlo 8: fa girare l’Italia da par suo. Onnipresente. Recupera, si allarga, si accentra, suggerisce, contrasta. La chicca è il rigore a cucchiao che tramortisce il portiere degli inglesi Hart e dà coraggio agli altri azzurri, un po’ demoralizzati dopo l’errore di Montolivo.
De Rossi 7: combatte e imposta. Altro che Gerrard. Peccato un paio di errori non da lui in zona gol (uno pesante davvero). Esce per infortunio, speriamo non sia grave. (Dal 35’ st) Nocerino 7: entra subito benissimo e non fa rimpiangere De Rossi. Sfiora il gol con un numero da attaccante e segna con freddezza uno dei rigori. Può diventare una risorsa importante per Prandelli.
Montolivo 6: i tifosi del Milan stasera hanno visto quanto possa essere importante l’ex capitano della Fiorentina. Tocca molti palloni, qualcuno lo sbaglia ma tanti li gioca con maestria. Mezzo voto in meno per il rigore sbagliato che poteva costarci caro.
Cassano 5,5: continuo a pensare che non possa essere un punto fermo per Prandelli. E’ sovrastato fisicamente dagli avversari e raramente riesce a essere lucido in zona gol. Mezzo voto in più per l’assist di testa che per poco fa segnare Balotelli. (Dal 33′ st) Diamanti 7: dalla salvezza con il Bologna al rigore decisivo di Kiev. Una favola meritata per il numero 22 azzurro che conferma di avere un sinistro notevole e di non essere affatto timido.
Balotelli 6,5: sbaglia qualcosa sotto porta e i suoi errori farebbero scappare una parolaccia anche a un santo. La partita di Mario però è assolutamente positiva. Non perde un pallone, da solo mette in difficoltà due mastini come Lescott e Terry e segna con freddezza il suo rigore.

Prandelli 7: raramente abbiamo visto l’Italia dominare una partita in questo modo in un sfida da dentro o fuori. Il merito è tutto suo anche perché fa scelte sorprendenti come l’inserimento di Diamanti nel momento chiave della partita. Mi rimane il dubbio Cassano ma se il ct insiste con lui c’è da fidarsi, visti i risultati

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment