Eurolega: due novità dalla prossima stagione

Piccolo restyling in Eurolega a partire dalla prossima stagione 2012-2013.
Come nella stagione corrente, la nuova impostazione prevede cinque fasi: il girone di qualificazione, la regular season, le Top16, i playoff e le Final Four.
Due le modifiche che riguardano il nuovo sistema. La prima attiene al girone di qualificazione, nella quale 8 squadre, invece di 16, giocheranno un torneo in unica sede per aggiudicarsi l’ultimo posto utile per la regular season. La regular season resta identica a quella attuale con 24 squadre divise in 4 gruppi e le prime 4 di ogni raggruppamento che accedono alle Top16 al termine di un girone con gare di andata e ritorno.
La seconda modifica riguarda le Top16: le squadre verranno divise in due gruppi da 8 ciascuno, invece dei 4 attuali, e senza sorteggio. I gruppi saranno così divisi:

Gruppo E: prima classificata del gruppo A, seconda del B, terza del C, quarta del D, prima del C, seconda del D, terza dell’A e quarta del B.
Gruppo F: prima classificata del gruppo B, seconda del C, terza del D, quarta dell’A, prima del D, seconda dell’A, terza del B e quarta del C.

Al termine delle 14 giornate di Top16 (che si giocheranno nelle giornate di giovedì e venerdì per evitare la concomitanza con la Champions League di calcio), le prime 4 dei due raggruppamenti accedono ai playoff, che continueranno con serie al meglio delle cinque partite ciascuna. Le quattro squadre vincitrici delle serie di playoff approdano alle Final Four, la cui formula resta invariata: semifinali in partita secca che determinano le due finaliste per il titolo e le due che disputano la finale per il terzo posto.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment