Far Oer-Italia 0-1: le pagelle degli azzurri

Una piccola Italia fa un grande passo verso la qualificazione a Euro 2012.
A Torshavn gli azzurri si impongono 1-0 contro le modeste Isole Far Oer. Basta un gol di Cassano, forse in fuorigioco, dopo 11 minuti per risolvere il problema 3 punti. Poi tanta sofferenza con due legni colpiti dai avversari e una vittoria arrivata con le guance rosse dalla vergogna. Con un un successo a Firenze, martedì, contro la Slovenia (battuta stasera a domicilio dall’Estonia) l’Italia ha la possibilità di festeggiare la matematica qualificazione per Polonia e Ucraina con tre gare d’anticipo e non è roba da poco.

Le pagelle:

Buffon 6: non deve compiere miracoli però deve ringraziare i legni che hanno salvato per ben due volte la sua porta
Maggio 5,5: non sfigura particolarmente ma certo contro avversari simili fare il minimo è quasi una colpa.
Ranocchia 6: è il migliore del reparto arretrato. Sempre pulito fa il suo senza problemi.
Chiellini 5: dov’è finito il martello di un paio d’anni fa? I problemi della sua Juve ne hanno sicuramente intaccato il rendimento. Anche stasera a volte è in imbarazzo contro i dilettanti isolani.
Criscito 6: lo davano in gran forma ma passare dalla maglia dello Zenit San Pietroburgo a quella azzurra forse non è così facile. Pericoloso in qualche sua scorribanda, a volte in difficoltà quando deve contenere.
Pirlo 6: dal suo piede nascono le occasioni più pericolose tra cui l’assist a Cassano in occasione del gol vittoria. Le veemenza degli avversari e la sua condizione ancora non perfetta però lo limitano e non poco a livello di continuità.
De Rossi 6: l’impegno non manca e sfiora anche il gol. Certo che è ad anni luci dal De Rossi che qualche anno fa illuminava il centrocampo della Roma.
Thiago Motta 5,5: non è particolarmente in forma ed è il primo a soffrire la dinamicità degli avversari. (Dal 28′ st) Aquilani sv: non gioca neanche 20 minuti e anche se non sembra proprio in serata è impossibile da giudicare.
Montolivo 6: l’inizio è promettente. Parte in posizione centrale e mette in difficoltà con i suoi inserimenti la difesa delle Far Oer sfiorando anche il gol. Si spegne poco a poco.
Cassano 6: fisicamente è tirato a lucido. L’impegno c’è e segna anche il gol vittoria. Il suo talento contro avversari simili però deve emergere di più. Scompare per larghi tratti della partita. (Dal 40′ st) Balotelli sv: gioca pochi minuti. Peccato non averlo visto più a lungo: sembrava avesse voglia di darsi da fare.
Rossi 5: non riesce a imporre la sua tecnica e finisce per soffrire la fisicità degli avversari. Una delle sue peggiori partite in azzurro. (Dal 14 st) Pazzini 6: entra convinto e dà battaglia in area avversaria: purtroppo però non riesce praticamente mai a rendersi pericoloso.
Prandelli 6: lo salvo per la vittoria, la quasi-qualificazione e perché aveva avvertito tutti di non sottovalutare l’avversario. Purtroppo nessuno (o pochi) l’ha ascoltato.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment