Formula 1: Ferrari vittoria e figuraccia

La doppietta con caduta di stile. La Ferrari in Germania torna a dominare un Gran Premio ma fa una figuraccia colossale ordinando a Massa di far passare Alonso: cosa vietata dal regolamento.

Parlo di figuraccia non per la manovra in questione che pur non regolare fa parte della Formula 1 ma per il tentativo di difesa dei ferraristi di fronte a una prova schiacciante come l’audio di Rob Smedley ingegnere di macchina di Felipe Massa che dice in diretta tv pochi istanti prima del sorpasso, con lo spagnolo non proprio vicinissimo al brasiliano: “Fernando è più veloce di te. Mi puoi confermare la ricezione del messaggio?”. E dopo la manovra: “Ben fatto Felipe. Scusa”.

Certo non c’è un ordine diretto ma le parole di Rob Smedley non lasciano dubbi e quello che da fastidio è l’arroganza dei vari Domenicali e Colajanni che cercavano giustificare con toni perentori la porcata appena fatta. Secondo me la decisione di far vincere Alonso non è sbagliata in toto, anzi, ma tempi e modi potevano essere diversi. Invece no e così la Ferrari si prende la doppietta con l’ordine d’arrivo che voleva e paga 100 mila euro di multa.

Tutto a posto? Sì tranne la credibilità della Formula 1 che in questa stagione sta toccando i minimi storici.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment