Gli Yankees tornano sul tetto del mondo

Image via Wikipedia

Dopo quasi dieci anni di astinenza la squadra di New York torna a vincere e lo fa nella maniera più spettacolare: in casa e con una schiacciante vittoria contro l’altra finalista, i Philadelphia Phillies.

Il campionato americano di baseball è diviso in due gruppi di squadre (o conference): l’American League e la National League.

Le vincitrici delle due conference si sfidano, a fine stagione, nelle finali di campionato, le World Series, al meglio delle sette partite.

Ieri sera (stanotte per noi italiani) in gara 6 gli yankees hanno definitivamente chiuso il discorso World Series con un netto e spettacolare 7-3 sui Phillies.

L’ultimo successo degli “Yanks” alle World Series risale al 2000 contro i concittadini dei Mets. e da allora la squadra grigioblu non aveva ottenuto risultati particolarmente esaltanti.

Sulla finale di quest’anno pesava anche l’incubo dell’ultima partecipazione degli Yankees alle World Series nel 2003, contro gli inaspettati Florida Marlins, che sconfissero gli Yankees 4-2, coprendo di ridicolo la squadra di New York.

Ma la squadra di quest’anno non poteva permettersi di perdere, con una campagna acquisti di 423 milioni di dollari (la più costosa di sempre), e un nuovo manager, Joe Girardi, che succede al controverso benché longevo Joe Torre, in carica dal 1996, l’imperativo era VINCERE, e gli Yankees non hanno disatteso le aspetattive.

Reblog this post [with Zemanta]

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment