I primi 50 anni di un fenomeno: auguri Marco Van Basten!

I primi 50 anni di Marco Van Basten. Eh sì il 31 ottobre 1964 nasceva ad Utrecht, in Olanda, uno dei migliori calciatori di tutti i tempi. Un giocatore di 188 cm agile, tecnico, con una classe immensa e un incredibile senso del gol. Era soprannominato il Cigno di Utrecht per l’eleganza con la quale si muoveva in campo. Per i tifosi del Milan era semplicemente Marcogol

In carriera è stato capace di segnare 301 reti (125 in 201 partite con la maglia rossonera, gli altri tra Ajax e Olanda) molte bellissime alcune addirittura memorabili. Indimenticabile il gol del definitivo 2-0 nella finale degli Europei del 1988 tra la sua Olanda e l’Urss (per World Soccer la seconda più bella di sempre).

Purtroppo la sua è stata una carriera breve. La sua caviglia di cristallo lo ha costretto ad appendere definitivamente le scarpe al chiodo già nel 1995 a nemmeno 31 anni. La sua ultima partita però è datata addirittura 26 maggio 1993: era la finale di Coppa Campioni tra Milan e Marsiglia.

Una carriera interrotta sul più bello ma sicuramente non avara di soddisfazioni:  MVB ha vinto 2 Coppe dei Campioni (con il Milan), una Coppa delle Coppe (Ajax), 7 titoli nazionali (4 con il Milan), 2 Supercoppe Europee (con il Milan) e 2 Mondiali per club (con il Milan) oltre agli Europei con l’Olanda.  Nel 1996 ha vinto la Scarpa d’oro, nell’1988, 1989 e 1992 il Pallone d’Oro. Insomma, un mito.

Nel 2003 ha cominciato la sua carriera da allenatore finora deludente. Il suo mito però non è stato per nulla scalfito. Tanti auguri Marco Van Basten!!

Ecco alcuni dei suoi gol più belli:

– La famosa rovesciata in Ajax-Den Bosch – 1986

– Il gol all’Urss – 1988

– La rovesciata in Milan-Goteborg – 1992

– L’ultimo gol in carriera in Ancona-Milan 1-3 – 1993

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment