Il mondo è della Germania

Il Mondiale brasiliano si è chiuso nel segno della Germania. I tedeschi battendo 1-0 l’Argentina in finale hanno conquistato il loro quarto titolo iridato, il primo per una europea in Sudamerica. Un successo che premia un movimento in continua crescita e che ha saputo ricostruirsi dopo il periodo deludente seguito al trionfo di Roma del 1990

Mondiale LahmUna Coppa del mondo ricca di gol, eguagliato il record di Francia ’98, e che ha appassionato il pubblico negli stadi e a casa. Incredibile per fare un esempio l’audience in Italia della finale: in 16 milioni erano incollati ai teleschermi nonostante l’assenza della squadra azzurra, eliminata repentinamente

La grande delusione è stata il Brasile padrone di casa, che ha chiuso al quarto posto con due batoste di fila: il 3-0 subito dall’Olanda nella finale per il terzo posto ha fatto seguito alla storico 7-1 subita dalla Germania in semifinale.

Brazil v Germany: Semi Final - 2014 FIFA World Cup Brazil

 

 

 

 

 

 

Il premio di miglior giocatore, tra mille polemiche, è andato a un Lionel Messi, che ha giocato un buon torneo ma lontano dal suoi standard abituali. La sorpresa e miglior cannoniere del Mondiale quel James Rodriguez che con 6 gol ha trascinato la Colombia ai quarti di finale.

rodriguez

 

 

 

 

 

 

Chiusi i battenti si pensa già al futuro. Tra due anni gli Europei francesi, tra quattro tornano i Mondiale, che si giocheranno per prima volta in Russia

 

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment