By | 28 Settembre 2012

In una delle stagioni più difficili e controverse della sua storia, Il Milan disputò la Mitropa Cup, trofeo che vide i rossoneri opposti a sconosciute squadre dell’Europa centro-orientale.

Il libro racconta quel quadrangolare, le sfide contro gli ungheresi dell’Haladas, i cecoslovacchi del Vitkovice e gli jugoslavi dell’Osiek.

Il 12 maggio’82, i rossoneri alzarono al cielo la “Coppa della Mittleleuropa”, quattro giorni prima di retrocedere in serie B dopo la bellissima quanto inutile rimonta contro il Cesena.

In quella squadra spiccavano soprattutto i nomi di Collovati e Baresi. Il primo alla fine della stagione, scelse di andare via, il secondo rimase in rossonero cominciando il cursus honorum , che lo avrebbe portato al ruolo di “ bandiera per antonomasia della storia milanista”

Era il Milan di Radice e Squalo Jordan, di Antonelli , Novellino, Maldera, Battistini e Tassotti. L’ autore rievoca anche alcune vicende sconosciute della Storia D’Italia, come nel caso dei militari italiani della “Grande Guerra morti nei campi di prigionia dell’ex Impero Austro-Ungarico e sepolti a Ostrava, a due passi da dallo stadio che vide l’esordio del Milan in Mitropa Cup.

L’Autore: Sergio Taccone, giornalista e scrittore. Ha pubblicato “Quando il Milan era un piccolo diavolo” (Limina 2009), “Football di provincia (Capomedia 2010) e “Un biscione piccolo piccolo, l’Inter 1993-94” (Limina 2010, che ha ricevuto la “Segnalazione della giuria al Premio Coni Letteratura Sportiva 2011”).

Vincitore nel 2009 del “Premio Internazionale di Giornalismo Maria Grazia Cutuli” con “Dossier Portopalo, il naufragio della verità (GB EditoriA 2008), saggio-inchiesta sulla tragedia del Natale 1996 nel canale di Sicilia. Scrive per il quotidiano “La Sicilia” di Catania, collabora con il mensile ”Popoli e Missione”.

One Reply to “La Mitropa Cup del Milan”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.