Inter: Leonardo è una scelta azzardata

Ieri è cominciata ufficialmente l’avventura di Leonardo sulla panchina dell’Inter. Un evento che ha choccato e non poco i tifosi milanisti che hanno visto un pezzo della loro storia degli ultimi 13 anni tenere in mano una maglia nerazzurra, quella degli acerrimi rivali. Una scelta quella dell‘allenatore brasiliano comprensibile dal punto di vista professionale (per stipendio e per blasone) e coraggiosa perché dovrà convivere fare i conti con la rabbia di chi lo considera un traditore.

La sua prima conferenza stampa ha confermato le sue doti di gran comunicatore anche se a mio avviso avrebbe potuto usare evitare di parlare di sogni e romanticismo dopo aver cancellato con la firma su un contratto un rapporto solido con milioni di tifosi del Milan. Ma tant’è, come ha spiegato lui, l’occasione era troppo ghiotta.

Comprendo meno la scelta di Moratti e dell’Inter. Leonardo è un gran conoscitore di calcio, senza dubbio, un gran motivatore, ma con un’esperienza da allenatore davvero limitata. Un anno di panchina non dovrebbe essere sufficiente per poter già ottenere una panchina importante come quella dei campioni del mondo in carica. La sua esperienza al Milan non è stata poi così positiva, e non parlo di risultati. La squadra rossonera dello scorso anno aveva il pregio di essere coraggiosa ma era davvero poco organizzata tatticamente tanto da andare incontro a imbarcate storiche come il derby di inizio stagione o la sconfitta di Manchester negli ottavi di Champions League. Certo l’Inter di quest’anno è molto più forte del Milan 2008/09 e Leo ha accumulato un po’ più di esperienza di allenatore ma la decisione di Moratti resta rischiosa.

I dubbi comunque verranno spazzati via subito. Le 4 partite di campionato che i nerazzurri disputeranno dal 6 al 19 gennaio contro Napoli, Catania, Bologna e Cesena chiariranno quali saranno le possibilità di rimonta scudetto della nuova Inter di Leonardo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment