Italia-Spagna 2-1: le pagelle degli azzurri

Vittoria di prestigio per la Nazionale italiana che in amichevole a Bari ha sconfitto per 2-1 i campioni del Mondo e d’Europa in carica della Spagna. Molto bene gli azzurri nella prima mezz’ora, quando si sono resi più volte pericolosi dalle parti di Casillas, colpendo prima un palo con Criscito, segnando il gol del vantaggio grazie a un pregevole tocco sotto di Montolivo e sfiorando il raddoppio con Giuseppe Rossi.

A cavallo dei due tempi è invece cresciuta la Spagna che, pur priva di molti titolari (Sergio Ramos, Puyol, Capdevila, Xavi, oltre a Fernando Torres uscito dopo pochi minuti per infortunio), è riuscita a prendere in mano il centrocampo e a trovare il gol del pareggio prima del riposo grazie al rigore trasformato da Xabi Alonso (fallo di Chiellini su Llorente).

Nella ripresa, per i molti cambi e per la preparazione atletica ancora precaria a questo punto della stagione, il match è stato giocato su ritmi piuttosto blandi, anche se con conitnui capovolgimenti di fronte e occasioni per entrambe le squadre. Il gol partita è arrivato a cinque minuti dal termine grazie a un tiro di Aquilani deviato da Albiol.

Guarda gli highlights della partita

Pagelle:

Buffon: 6. Battuto solo su rigore, alcune parate importanti, ma anche interventi non sempre sicuri.

Maggio: 6. Ordinato in difesa, non può spingere come sa perché dalla sua parte giocano a turno due clienti difficili come David Silva e Villa.

Ranocchia: 6,5. Tiene bene sia con Torres che con Llorente. Buona tenuta fisica, nonostante la stazza.

Chiellini: 5. Il peggiore in difesa, in costante ritardo sugli attaccanti avversari. Ingenuo in occasione del fallo da rigore, da rivedere anche in impostazione.

Criscito: 7. Uno dei migliori in campo. Bene dietro e spinta costante sulla fascia sinistra. Un palo in avvio, l’assist per Montolivo e tante altre giocate da applausi.

Thiago Motta: 6. Dà ordine in mezzo al campo nel primo tempo: giocare a ritmi bassi lo agevola sempre.

Pirlo: 6,5. L’uomo con più classe nel centrocampo azzurro. E’ quasi sempre lui a dare il là alle azioni pericolose della nostra nazionale. Un vero e proprio faro.

De Rossi: 5,5. Appannanto, forse da una condizione fisica ancora da trovare, pasticcia spesso, finendo col perdere molti palloni pericolosi.

Montolivo: 6,5. Preferito ad Aquilani per il ruolo di trequartista, ripaga la fiducia col bellissimo gol dell’1-0. Poi qualche altra buona giocata.

(Aquilani: 6,5). Entra subito in partita e ha il merito di scoccare il tiro che vale il 2-1 finale.

Rossi: 6,5. Giocare contro gli spagnoli lo stimola e Pepito fa vedere grandi cose nella prima mezz’ora. Gli manca solo il gol.

Cassano: 6,5. Capitano nella sua Bari, Fantantonio ritrova in Nazionale la fiducia che sembra aver perso nel Milan. Sfiora più volte la rete. Esce stremato dopo un’ora.

(Balotelli: 6,5). A sorpresa entra con voglia e non si perde nei suoi soliti colpi di tacco inutili. Lotta con Busquets e rischia di trovare un gol nel finale che avrebbe fatto impazzire il San Nicola.

Prandelli: 6,5. Vittoria di assoluto prestigio per una nazionale sempre più convincente. Bene la fase d’attacco, da rivedere forse qualcosa dietro.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment