La favola di Moti: portiere per una notte regala la Champions al Ludogorets [video]

Il calcio, e più in generale lo sport, sono pieni di storie incredibili che paiono essere state scritte a tavolino da abili sceneggiatori. Storie come quella del romeno Cosmin Moti, difensore classe 1984 in forza ai bulgari del Ludogorets Razgrad, con 4 dimenticate presenze anche a Siena nella stagione 2008/2009.

Moti è stato l’eroe della serata più importante nella storia del club bulgaro, quella del ritorno del playoff per accedere alla fase a gironi di Champions League, manifestazione che il Ludogorets fino a oggi aveva potuto soltanto vedere in tv. Contro i romeni (e quindi connazionali di Moti…) dello Steaua Bucarest, i bulgari avevano perso 1-0 all’andata e in casa, nella gara di ritorno, il punteggio era sullo 0-0 fino al 90esimo, quando un eurogol di Wanderson ha portato il match ai supplementari.

All’ultimo minuto dell’extra time il portiere bulgaro Stoyanov viene espulso per fallo da ultimo uomo e, già effettuate le tre sostituzioni, in porta va Cosmin Moti. Inutile dire che il romeno abbia trovato la propria consacrazione a eroe nella successiva serie di rigori che ha qualificato il Ludogorets alla fase a gironi di Champions League.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment