L’Italia di Conte brilla anche in Norvegia con le firme di Zaza e Bonucci. Ecco le pagelle

Aggressiva, solida, magari non brillantissima ma vincente. La prima Italia ufficiale di Antonio Conte non sbaglia vince in Norvegia 2-0, nel primo turno delle qualificazioni europee, e si conferma sulla strada giusta. Bene ancora una volta Zaza e ottimo in generale l’atteggiamento di tutti gli azzurri scesi in campo a Oslo.

Le pagelle di Norvegia-Italia 0-2

Buffon 6: solo ordinaria amministrazione per il nostro capitano arrivato a quota 143 presenze.

Ranocchia 6: qualche patema i norvegesi glielo danno anche ma alla fine la pagnotta la porta a casa.

Bonucci 7,5: con Conte è un giocatore speciale. Quando difende magari non infonde la sicurezza di un Nesta ma è dai suoi piedi che nasce il gioco dell’Italia. Se poi segna pure…

Astori 6,5: conferma di starci bene nella difesa a 3 di Conte. Sembra sempre in controllo anche se forse non sempre è così. Da valutare con avversari più pericolosi.

Darmian 6: meno brillante di Bari ma il lavoro che chiede agli esterni il ct è davvero tanto. Comunque se la cava. (Dal 61′) Pasqual 6,5: mezzora di livello con la ciliegina del cross che regala il gol a Bonucci-

Florenzi 6: si impegna e la sufficienza la porta come sempre a casa. La sensazione è che non abbia ancora capito bene i movimenti che gli chiede Conte. Ha tempo per impararli. (Dall’85’) Poli sv: assaggia il campo per pochi minuti.

De Rossi 7: il vero ago della bilancia della nuova Italia. Personalità, grinta e qualità non mancano di certo nella prestazione di capitan futuro.

Giaccherini 6,5: qualche volta fa arrabbiare il commissario tecnico ma solo perché da lui pretende letture del gioco perfette. Non fa però mancare corsa e inserimenti. Se continua così sarà difficile metterlo in panca.

De Sciglio 6,5: sembra aver già imparato a memoria i dettami di Conte. Viaggia sulla sinistra (prima) e sulla destra (poi) come un treno, avanti e indietro. Peccato qualche appoggio sbagliato di troppo. Di partita in partita acquista in personalità.

Immobile 6,5: meno ficcante di Bari ma si conferma in forma. Si propone sempre e aiuta anche i compagni nei momenti di difficoltà. L’intesa con Zaza è sempre di gran livello.

Zaza 7,5: vive un momento spettacolare. Dribbla, scatta, fa sponde sublimi e segna pure il gol del vantaggio. Balotelli avrà più tempo del previsto per registrare piedi e testa. Il problema (di Balotelli) è che potrebbe non trovare più spazio.

Conte 8: impressionante come sia riuscito in 9 giorni a marchiare la nazionale. La squadra ha la sua concentrazione e la sua voglia di aggredire. Gli attaccanti e gli esterni fanno i movimenti che chiede. Tutto fin troppo bello: arriveranno anche le difficoltà. Per il momento però promosso a pieni voti.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment