Lockout Nba: stagione sempre più a rischio. I giocatori preparano una causa legale contro la Lega

La situazione da brutta diventa pessima. Il lockout Nba continua perché i giocatori hanno rifiutato anche l’ultima offerta, definita “best and final” dal commissioner David Stern. Il sindacato dei cestisti l’ha rigettata come “iniqua” e ora si prepara addirittura a iniziare (pare tra due giorni) una causa legale contro l’Nba: una anti-trust action. Un’iniziativa che metterebbe a rischio l’intera stagione del campionato di basket a stelle e strisce.

“Qui finisce la nostra azione come sindacato”, ha detto Derek Fischer, presidente NBPA, lasciando la parola evidentemente agli avvocati.

Come finirà ora come ora è difficile dirlo. Il procedimento legale sarà lungo e molto difficile. Saranno da provare la volontà dei giocatori, soprattutto quelli con ingaggi medio-bassi, che cominceranno a sentire la mancanza dei loro stipendi così come quella dei tifosi a cui fra poco finirà la pazienza.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment