Milan: Allegri è davvero un tecnico così scarso? Giusto esonerarlo?

Premessa: io avrei esonerato Allegri la scorsa estate. I commenti di Berlusconi lo hanno destabilizzato e poi non ha mai ottenuto l’amore dei tifosi, nonostante i 162 punti in due anni.
Fatta questa premessa, io credo che Massimiliano Allegri sia un ottimo tecnico. Lo ha dimostrato al Sassuolo e al Cagliari e anche nel primo anno e mezzo di Milan. Non sono d’accordo con chi sostiene che non abbia dato un gioco alla squadra. Il suo Milan ha giocato anche molto bene, di sicuro meglio del Milan della fase crepuscolare di Ancelotti o di quello di Leonardo. Loro non avevano Ibrahimovic certo ma avevano molta più qualità diffusa. E’ vero che Allegri ha centrato la tattica sullo svedese ma è anche altrettanto vero che nel momento chiave della volata che lo ha portato allo scudetto, per esempio è stato in grado di fare a meno anche di lui. E se vogliamo parlare di giocatori, impossibile ricordare che ha dovuto fare a meno di Thiago Silva negli ultimi 3 mesi dello scorso anno: sarebbe andato allo stesso modo il duello con la Juve se al centro della difesa rossonera ci fosse stato Thiago e non Mexes?
Adesso Allegri ha in mano una rosa con poca qualità e soprattutto con poca personalità. Al momento è tradito da giocatori chiave come Boateng e dai soliti infortuni (Montolivo, Pato e Robinho sono tre elementi chiave). Bisognerebbe avere pazienza e fiducia e sopportare gli errori che il tecnico rossonero farà sicuramente. In giro non c’è molto di meglio e la soluzione interna rischia di bruciare i vari Tassotti o Inzaghi. Po,i se non c’è più fiducia in Allegri e si pensa che l’unico modo per riaccendere speranza ed entusiasmo nei tifosi e nella squadra è un cambio di allenatore, allora lo si faccia, ma subito. Basta ultimatum: taglio netto e dentro un altro. Poi vediamo che succede…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment