Milan, monta la rabbia dei tifosi

La rabbia dei tifosi del Milan continua ad aumentare. Il campionato è finito ormai da tre settimane e non è stato ancora nemmeno ufficializzato il nuovo allenatore. Certo dovrebbe essere al 99% il cagliaritano Massimiliano Allegri ma finché il tutto non sarà messo nero su bianco, il dubbio resta lecito. Per quanto riguarda i nuovi acquisti poi siamo rimasti all’ingaggio di Yepes, 34enne colombiano reduce da due brillanti stagioni al Chievo, e al ritorno di Storari dal prestito alla Sampdoria che coprono le partenze, per scadenza di contratto, di Favalli e Dida. I soldi da spendere sul mercato sono sempre pochi, si dice 30 milioni di euro tra prima squadra e primavera, e quindi i nomi che si fanno non scaldano i cuori dei supporter rossoneri. Sui forum infatti l’ira la fa da padrona. Si parte da un classico in stile mourinhano, “zeru abbonamenti” a “che brutta fine sta facendo il vecchio Milan”, per finire con “Berlusconi vendi il Milan se non vuoi spendere”. In più dall’altra parte del naviglio l’Inter continua a dominare il mercato. L’ingaggio ormai certo del tecnico spagnolo Benitez, chiuso in pochi giorni, ha fatto dimenticare l’addio dello Special One. E poi i nomi che si fanno sono quelli di Fernando Torres e Gerrard e non gli sconosciuti Pedro Leon e Garay o i poco reclamizzati Acquafresca e Lazzari.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment