Milan: Pato resta e Tevez si allontana. Ma davvero finisce così?

Tanto rumore per nulla. Alla fine di una giornata di mercato frenetica e anche un po’ delirante non è cambiato niente. Pato resta al Milan, Carlos Tevez al Manchester City e il Paris Saint Germain senza attaccante. Per il momento…

Il papero rossonero ha deciso di restare e lo ha fatto sapere proprio quando sembrava già a Parigi.
 “Il Milan è casa mia. Non volevo interrompere la mia carriera in rossonero dopo aver vinto i miei primi due trofei con questa maglia. Voglio contribuire a scrivere la storia del Milan e ai successi futuri di questa Società”.
Questo uno stralcio del comunicato con cui Pato si è tolto dal mercato cambiando improvvisamente i titoli di tutti i siti sportivi (e le aperture di diversi notiziari radio ndr), gli umori di diversi tifosi rossoneri che proprio non volevano credere a una cessione del loro “paperino” e il destino di Carlitos Tevez che era quasi su un aereo diretto a Milano.

Questa la fredda cronaca (come avrebbe detto Frego e stop) ma davvero finisce così? Mah. La sensazione è di essere stati spettatori di una grossa presa in giro. Perché per me è impossibile che un mese di trattative sia svanito in un secondo e solo perché un ragazzo di 22 anni ha cambiato idea.

Forse l’affaire Pato è stato un bluff, forse il Milan non ha ancora lasciato la pista Tevez o forse ancora Adriano Galliani ha un obiettivo di mercato di riserva perché – ricordiamolo – Cassano in qualche modo va sostituito. Insomma è finito tutto ma non è finito niente e nei prossimi giorni ne vedremo delle belle, ne sono sicuro.

E’ l’Inter? Ha fatto un’offerta ufficiale per Tevez ma subito dopo mi è parso si sia tirata indietro… Era solo un’offerta per disturbare i cugini? No, perché fosse seria a questo punto Tevez potrebbe davvero vestire il nerazzurro. Vincere un derby di mercato non sarebbe male a pochi giorni da un derby vero…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment