Milano ricorda la mitica Lambretta

A Milano dal 25 novembre apre le porte “Omaggio a mio padre”, una mostra in ricordo della mitica Lambretta e del suo progettista Pier Luigi Torre. Sarà l’occasione per fare un tuffo nel passato e rivivere la magica atmosfera degli anni ’50 e 60’ attraverso la vita dell’ideatore del primo vero scooter italiano, simbolo di un’epoca.
“Vedere la prima Lambretta è stata un’emozione – racconta Mariella Torre, figlia del progettista –. Ricordo come se fosse ieri il giorno in cui mio papà radunò tutta la famiglia davanti alla finestra per vedere la prima che passava sotto casa”. Questo è solo uno degli aneddoti che si potrà ascoltare dalla voce della curatrice della mostra e figlia dell’ingegnere aeronautico, che con la sua invenzione ha segnato la storia del nostro Paese. I ricordi della signora Mariella donano qualcosa in più alle foto, alle Lambrette e agli oggetti d’epoca esposti, rendendo “Omaggio a mio padre” un evento unico nel suo genere.

Il filmato inedito “Rose e matematica”, realizzato dalla nipote dell’inventore, la regista Roberta Torre, racconterà la Lambretta attraverso la vita di nonno Pier Luigi e accompagnerà il visitatore in un viaggio nel passato, fatto di immagini in bianco e nero e ritratti di vita familiare. Dal passato al presente il passo è breve grazie alle opere dei pittori, che hanno già esposto nella Galleria L’Acanto e che hanno interpretato la mitica Lambretta in chiave moderna, creando un ponte fra gli anni ’50 e oggi.

Con il Patrocinio del Comune di Milano e del Consiglio di Zona 3, la Galleria L’Acanto inaugura la mostra “Omaggio a mio padre”, giovedì 25 novembre, dalle ore 18.30 alle 21.00. Fino a giovedì 27 gennaio 2011.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment