Nba: affare Anthony, i Nets si ritirano. Knicks tornano in lizza

Il futuro di Carmelo Anthony continua a essere avvolto dal mistero. Sembrava fatto il suo passaggio ai New Jersey Nets ma prima la trattativa è rallentata e poi bruscamente terminata. La parola “fine” l’ha data il proprietario dei Nets, Mikhail Prokhorov, che ha rilasciato un’intervista ai media americani in cui ha comunicato la sua decisione di uscire dall’affaire Anthony. “Non sono affatto soddisfatto di come la trattativa sia andata avanti – ha spiegato il miliardario russo – è durata troppo, è stata pubblica e di certo ha influenzato i nostri giocatori. Sono certo che ci è costata diverse sconfitte”. Parole che sembrano nette ma che secondo i bene informati sono solo un bluff per costringere Denver e lo stesso giocatore a prendere una decisione in tempi ristretti.
La prima reazione è stata quella degli agenti di Melo che hanno subito cercato di riportare nell’affare i Chicago Bulls che però rifiutano di inserire nello scambio uno dei loro pezzi pregiati e cioè Joakim Noah. Restano in gara gli Houston Rockets e soprattutto i New York Knicks. La squadra della Grande Mela non ha mai smesso di lavorare per arrivare alla stella di Nuggets anche se ancora non si sono trovate le pedine su uno scambio che potrebbe oltretutto coinvolgere altri team. Sul piatto i Knicks vorrebbero mettere il centro Eddy Curry (sempre infortunato ma con un oneroso contratto in scadenza), il giovane Anthony Randolph )che potrebbe portare a New York una prima scelta poi da girare a Denver) e uno dei giovani gioiellini Chandler, Fields e Gallinari. Proprio l’ex Olimpia quindi rischia di dover fare le valigie per trasferirsi o in Colorado o in qualche squadra terza che però potrebbe fornire giocatori interessanti per i Nuggets. Insomma una trattativa complicata che però dovrà concludersi entro le 15 (le 21 italiane) del 24 febbraio, giorno in cui si chiude il mercato (la cosiddetta trade deadline).

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment