Playoff Nba: inizio da incubo per i Lakers

Lakers 0, New Orleans 1. Sogno o son desto? Siccome la risposta è la seconda, fatemi riprendere da questo incubo. Gara-1 allo Staples, il copione doveva già essere scritto. E invece arrivano i calabroni, e sovvertono un pronostico già scontato. 109-100, Hornets corsari e avanti nella serie. Ok, il mio cuore gialloviola è ferito e sanguina, ma proviamo a fare un’analisi seria.
New Orleans ha condotto la partita dal primo all’ultimo minuto, dal primo
all’ultimo punto e anche quando Los Angeles è tornata a-1 non ha mai perso la testa. Chris Paul mostruoso (33 punti e 14 assist) ma soprattutto abile a camminare sui cocci di una difesa gialloviola a tratti inesistente e imbarazzante, mai in grado di raddoppiare e spesso incomprensibile nel lasciare il play ospite accoppiato con un disastroso Gasol (2/9 per lo spagnolo, sempre fuori partita mentalmente).
In una serata in cui, va detto, è girato tutto a meraviglia per gli ospiti, ha avuto un ottimo impatto nella sua prima post-season il nostro Marco Belinelli (10 punti), anche se è stato sacrificato come minutaggio nel secondo tempo. New Orleans ha sfruttato anche il contributo dei panchinari con la coppia Gray-Jack che ha portato in dote 27 punti con un complessivo 10/11 al tiro. I Lakers sono stati costretti a chiedere gli straordinari a Kobe Bryant, che li ha tenuti a galla per tre quarti e mezzo con canestri pazzeschi, ha chiuso con 34 punti ma ha anche fallito gli ultimi 4 possessi che ha gestito. Gli eccessi di Kobe vanno però in parte giustificati, perchè L.A. doveva (teoricamente) dominare sotto canestro, ma Gasol e Odom non hanno inciso e Bynum è stato frenato da problemi di falli. Ciò che preoccupa è stato anche l’atteggiamento mentale e difensivo degli uomini di Phil Jackson. Gli Hornets erano senza David West e non avevano mai vinto in stagione contro i campioni Nba (0-4) ma questo è un successo cha regala fiducia e un po’ di speranza.
Certo, vedere questi pessimi Lakers anche in gara-2 credo sia quasi impossibile, ma più che qualcosa che scricchiola, nello spogliatoio dei californiani, cè di sicuro….
Quasi dimenticavo: San Antonio-Memphis 0-1? Ma allora sto proprio sognando…

Take enjoy, Luca Gregorio

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment