Real Madrid-Atletico Madrid: i numeri di un derby che vale l’Europa

Sabato 24 maggio ore 20.45: lo stadio da Luz di Lisbona ospita la prima finale di Champions League della storia che mette di fronte due squadre della stessa città. Il Real Madrid di Carlo Ancelotti infatti se la vedrà con l’Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone.

I blancos erano i favoriti della vigilia: sono pieni di costosi fuoriclasse (da Cristiano Ronaldo a Bale) e hanno in panchina uno degli allenatori più vincenti, quel Carlo Ancelotti che è alla sua quarta finale di Champions da allenatore, la sesta in assoluto (cinque le vittorie).

I colchoneros (materassai) sono arrivati all’ultimo atto della massima competizione continentale lasciando a bocca aperta un po’ tutti. Una squadra costruita benissimo da Simeone, senza particolari campioni (a parte bomber Diego Costa che tra l’altro difficilmente giocherà la finale) che ha già conquistato la Liga (la decima della sua storia) e che avrà l’occasione storica di sventolare un fantastico doblete in faccia agli odiati cugini ricchi

E’ anche la sfida tra la squadra che ha vinto più Champions, il Real con 9, e quella che vuole vincere la sua prima: solo una volta in finale nel 1974 quando perse con il Bayern Monaco.

I precedenti dicono Real Madrid. In 194 derby ufficiali, le vittorie dei Blancos sono 102 contro 46 successi dell’Atletico e 46 pareggi. In Europa si sono incontrate tre volte, tutte nella semifinale di Coppa dei Campioni del 1959, quando si impose il Real allo spareggio.

In questa stagione però l’Atletico Madrid è in vantaggio negli scontri diretti visto che ha vinto un derby e ne ha pareggiato un altro. Il successo dei biancorossi dello scorso settembre però era il primo dopo 15 anni di dominio dei bianchi di Spagna

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment