Rugby: Italia ancora ko nel VI Nazioni

Niente da fare. L’Italia incassa la seconda sconfitta consecutiva (dopo quella subita a Roma con l’Irlanda) in questo Sei Nazioni 2015. Certo l’impegno in trasferta della seconda giornata era di quelli con pronostico abbastanza scontato visto che gli azzurri di Brunel affrontavano l’Inghilterra sul terreno del tempio di Twickenham. Il risultato quindi appare scontato: 47 a 17 per i bianchi d’oltremanica.

Quel che è meno scontato è la prestazione complessiva della nostra Nazionale che ha tenuto discretamente il campo per tutto il primo tempo (chiuso con l’Inghilterra avanti 15 a 5) e nei primi minuti della ripresa. L’esperienza, e sicuramente anche il maggior talento degli inglesi ha poi creato il divario scritto nel risultato finale. Il punto di svolta forse si può individuare nell’errore di trasformazione di Haimona al 50’ che avrebbe potuto portare gli azzurri sul 18 a 13. Una pura questione di psicologia, perché da quel momento in poi il XV di Stuart Lancaster ha davvero maramaldeggiato con gli sprovveduti ospiti. Solo negli ultimissimi minuti Morisi e Allan riescono a rendere un po’ meno amara questa ennesima sconfitta. Una reazione a metà quindi per la squadra di Jaques Brunel che in questa edizione sta davvero facendo fatica a mostrare almeno lo spirito combattivo che aveva contraddistinto le precedenti partecipazioni al Torneo VI Nazioni. Per la cronaca completa della partita vi rimandiamo a questo link.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment