Uruguay: schiaffi al guardalinee (video)

A chi, giocando, non è mai scappata una parola di troppo nei confronti dell’arbitro? Più facile ancora prendersela con gli assistenti, per il semplice fatto che non sono loro direttamente a tirare fuori i cartellini e, quindi, spesso, sorvolano su proteste e lamentele. Quando il limite viene superato, però, il cartellino scatta automaticamente, e quando non ci si limita alle parole, ma si passa alle vie di fatto, la squalifica rischia di essere davvero esemplare. E’ il caso di Diogo, calciatore della squadra uruguaiana del Montevideo Wanderers, che rischia 13 turni di stop per aver colpito con uno schiaffo un guardalinee nel match contro il Danubio.

Guarda il video

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment