Valentino Rossi vince la prima, ma che Ducati!

Il decimo titolo iridato non è più un sogno. Valentino Rossi mette la prima firma sulla stagione 2015 con uno dei suoi capolavori e vince il GP del Qatar partendo dalla decima posizione in griglia. Un successo che già da solo fa notizia, ma il fatto è che a contendere la vittoria a Vale sul traguardo di Losail non c’era l’alieno Marc Marquez, ma la Ducati di Andrea Dovizioso. Il podio della prima gara stagionale si completa con l’altra Ducati ufficiale guidata da Andrea Iannone, cioè tre piloti italiani sul podio. Una di quelle robe che negli ultimi anni non si sono viste così di frequente: l’ultima tripletta tricolore risale addirittura al 2005.


Le qualifiche avevano già fatto capire il potenziale della Ducati GP15, ma anche nei box della scuderia di Borgo Panigale si gettava acqua sul fuoco spiegando che la gara sarebbe stata tutta un’altra faccenda. Invece no. Il passo gara della Ducati è stato impressionante e se non fosse per il 36enne di Tavullia saremmo qui a scrivere di un dominio senza rivali.

Il GP del Qatar è stata una di quelle gare che ci ricorderemo a lungo perchè il livello è stato altissimo e la battaglia per la vittoria finale decisamente epica. 22 giri col fiato sospeso iniziati con Jorge Lorenzo che prova subito a scappare via, ma i due Andrea gli restano incollati al posteriore. Rossi, dopo la solita partenza lenta, si accoda al terzetto inanellando giri veloci per poi cercare il varco per infilare il compagno di scuderia. Dalla “bagarre” si eclissa subito Marc Marquez autore di uno start disastroso che lo relega all’ultimo posto. Il campione del mondo in carica avvia da subito la sua rincorsa, ma deve accontentarsi di un misero quinto posto. Dani Pedrosa non va molto meglio. Parte discretamente, ma il suo passo non è mai sufficiente a insidiare i primi quattro. Alla fine sarà scavalcato anche dal compagno di scuderia chiudendo al sesto posto.

Lorenzo prende più volte il comando, ma le Ducati sono davvero in palla e per il maiorchino è impossibile prendere il largo. Dal 18esimo giro inizia lo show di Valentino Rossi e Andrea Dovizioso, fatto di sorpassi e immediati controsorpassi, per la gioia degli appassionati. Scordatevi la noia della stagione 2014.

Alla fine la spunta Vale che chiude davanti a Dovizioso per soli 174 millesimi. Un niente.

Per comprendere bene la portata di questa impresa bastano le parole di Davide Brivio, attuale Team Manager della Suzuki, uno che la MotoGp la conosce meglio di tutti: “Un capolavoro, che altro dire la gara di Rossi? Una delle sue migliori! E’ partito decimo ha vinto!”

In casa Ducati si mastica amaro. Alla vigilia avrebbero messo la firma per un risultato come questo, ma dopo aver visto quello che è successo in pista la delusione è piuttosto ovvia tanto che il DG del team di Borgo Panigale Gigi Dall’Igna ha detto: “Onestamente sembra strano dirlo ma sono un po deluso. Speravo di poter vincere. Comunque, con una moto di 1500 km siamo secondo e terzo. Grande scelta anche per i piloti”.

Ecco la classifica completa del GP del Qatar:

1 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA

2 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team DUCATI

3 Andrea IANNONE ITA Ducati Team DUCATI

4 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA

5 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team HONDA

6 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team HONDA

7 Cal CRUTCHLOW GBR CWM LCR Honda HONDA

8 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA

9 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA

10 Yonny HERNANDEZ COL Pramac Racing DUCATI

11 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI

12 Danilo PETRUCCI ITA Pramac Racing DUCATI

13 Scott REDDING GBR EG 0,0 Marc VDS HONDA

14 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI

15 Hector BARBERA SPA Avintia Racing DUCATI

16 Stefan BRADL GER Athinà Forward Racing YAMAHA FORWARD

17 Nicky HAYDEN USA Aspar MotoGP Team HONDA

18 Eugene LAVERTY IRL Aspar MotoGP Team HONDA

19 Mike DI MEGLIO FRA Avintia Racing DUCATI

20 Alex DE ANGELIS RSM Octo IodaRacing Team ART

21 Marco MELANDRI ITA Aprilia Racing Team Gresini APRILIA

22 Loris BAZ FRA Athinà Forward Racing YAMAHA FORWARD

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Add Comment